Stampa

Gian Antonio Bravin

Antonio BravinNasce il 29 febbraio 1908 a Berge Bergech. Commerciante. Partigiano.
Di Antonio Bravin la moglie scrive: “Nel 1943 fu richiamato alle armi e destinato a Mondovì al 1° Reggimento Alpini, dove rimase sino all’8 settembre.Qualche mese dopo volle mettere al sicuro me e il nostro bambino di pochi anni, presso mia madre, qui a Trecate. Lui con il suo spirito battagliero e col suo grande entusiasmo si unì al movimento partigiano che operava nel Varesotto. Furono mesi pieni di ansia per me che indovinavo in quali continui pericoli si trovava. Sapevo che si manteneva in continuo contatto con Milano, dove veniva sovente per prelevare materiale e ritirare gli aiuti che molti mandavano ai partigiani. Fu infatti arrestato a Milano nel giugno del 1944 e mandato a San Vittore. Da questo luogo uscì quella terribile mattina del 10 agosto.”